Stufato d’Asino: ricetta facilissima

By

Fino a qualche anno fa non avrei mai pensato che lo stufato d’asino potesse diventare uno dei miei piatti preferiti.
Ma, dopo averlo cucinato la prima volta, mi sono dovuta ricredere!
Se cucinata nel modo giusto, la carne d’asino è tenerissima [al punto che non serve nemmeno il coltello per tagliarla] e buonissima [piace anche ai bambini].

La carne di asino è paragonabile alla carne di vitello, ma è più saporita e più tenera.
Inoltre ha un elevato contenuto di ferro [quasi il doppio rispetto ad altre carni] e un basso contenuto di grassi, con pochissimo colesterolo [quindi facilmente digeribile e poco calorica].

Ora però vediamo insieme una ricetta facilissima per cucinare lo stufato d’asino!

Ecco gli ingredienti (ovviamente per cinque persone):

□ 1,5 kg di carne d’asino tagliata a bocconcini;
□ 4 cipolle rosse;
□ 500 ml di vino rosso;
□ Burro;
□ Sale.

E ora il procedimento:

Tagliate grossolanamente le cipolle. Sciacquate la carne [per togliere il sangue] e asciugatela. In una pentola, larga e bassa, fate sciogliere un pezzo di burro. Mettete la carne nella pentola e fatela rosolare fino a quando non sarà diventata tutta di colore grigio. Aggiungete le cipolle e lasciate cuocere per cinque minuti, mescolando un pochino. Regolate di sale. Versate il vino rosso e portatelo a bollore. Mettete il coperchio, abbassate al minimo il fuoco e lasciate cuocere per almeno tre ore, controllando che il vino non si asciughi del tutto.

Lo Stufato d’Asino è pronto!

Per gustarlo ancora di più, servitelo insieme a una porzione di polenta taragna.

Buon Appetito da Sossupermamma

 

Grazie di aver guardato il mio video, FEDERICA!

Potrebbero interessarti?

Novità