Come rafforzare il pavimento pelvico

By

Siete in dolce attesa e iniziate a sentir parlare di pavimento pelvico, ma non avete la minima idea di cosa si tratta: stanno parlando di arredamento o di qualcosa che mi riguarda perché sto aspettando un bambino?

Ecco qui le risposte che cercate per svelare questo arcano mistero, che non riguarda solo le donne in gravidanza e nemmeno solo le donne (già, il problema può interessare anche gli uomini).

Che cos’è il pavimento pelvico e quali problemi potrebbe avere?

Il pavimento pelvico consiste nella rete di muscoli che sostiene l’intestino, la vescica, l’uretra, l’utero e il retto.
Alcuni fattori possono debilitare i muscoli pelvici: i maggiori imputati sono gravidanza, obesità, sollevamento pesi e menopausa. L’indebolimento del pavimento pelvico può causare disagi più o meno importanti, che si ripercuotono negativamente sia nella sfera fisica che in quella sessuale, ad esempio: incontinenza urinaria da sforzo (quando tossisci o starnutisci), prolasso uterino, eiaculazione precoce, disfunzione erettile, incapacità di raggiungere l’orgasmo, iperplasia prostatica benigna (per il trattamento del dolore e del gonfiore prostatico).

Quali sono gli esercizi per rafforzarlo?

Gli esercizi per rafforzare il pavimento pelvico sono chiamati esercizi di Kegel e consistono in una sequenza di contrazioni e rilassamenti che si potranno fare in un primo momento rimanendo sdraiati: stringere i muscoli, mantenere la contrazione per cinque secondi e quindi rilassare per cinque secondi. Ripetere quattro o cinque volte di seguito, quindi proseguire di giorno in giorno per riuscire a mantenere i muscoli contratti per dieci secondi alla volta, rilassandosi per dieci secondi tra una contrazione e l’altra. L’obiettivo è arrivare ad almeno tre serie di dieci ripetizioni al giorno. Non bisogna abituarsi, però, a usare questi esercizi per avviare e interrompere il flusso di urina. Fare esercizi di Kegel mentre si svuota la vescica può effettivamente portare allo svuotamento incompleto della stessa, aumentando così il rischio di un’infezione del tratto urinario.
Un altro esercizio utile per rafforzare il pavimento pelvico è quello di inserire un dito nella vagina e di stringere i muscoli intorno.

Posso eseguire gli esercizi anche in gravidanza?

Gli esercizi di Kegel si rivelano particolarmente efficaci per le donne in dolce attesa, al fine di allenare il pavimento pelvico all’imminente stress fisiologico a cui sarà sottoposto durante le ultime fasi del parto vaginale.
Le donne che praticano regolarmente gli esercizi di Kegel riferiscono di partorire più facilmente: difatti, questa semplice ginnastica del muscolo pubococcigeo aiuta a sviluppare la capacità di controllo dei muscoli durante il travaglio ed il parto.

Quali sono quindi i vantaggi dell’allenamento del pavimento pelvico?

· Miglioramento del controllo della vescica e dell’intestino;
· Riduzione del rischio del prolasso uterino, ovvero quando l’utero si stacca dalla sua sede e penetra all’interno della vagina;
· Velocità di recupero dopo il parto o dopo un intervento di chirurgia ginecologica;
· Prevenzione contro le emorroidi;
· Aumento della sensazione sessuale e del potenziale orgasmico.

 

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA!

 

Potrebbero interessarti?

Novità