Bimbo in arrivo: cos’è il baby shower?

By

Durante i primi mesi di gravidanza, la maggior parte delle future mamme, per scaramanzia, evita di fare acquisti per il proprio bebè; ma negli ultimi due mesi di gravidanza, soprattutto per preparare la borsa da portare in ospedale, si è obbligate a comprare qualche vestito per il bambino.

Negli ultimi anni, anche in Italia, si è diffusa l’usanza di organizzare un Baby Shower per la mamma e il suo bambino che presto nascerà, per festeggiare entrambi e condividere tra amiche questo lieto evento.

Il baby Shower è un’usanza americana che appunto si è ormai diffusa anche nel nostro paese e letteralmente significa “doccia di doni”: le amiche e parenti della futura mamma organizzano una festa a tema (completa di palloncini, festoni, cibarie e a volte anche giochi divertenti inerenti al mondo dei neonati), di solito verso l’ottavo mese di gravidanza, per coccolare la mamma, scambiare consigli con chi ha già bambini e fare regali alla mamma e al bambino. Ovviamente, per organizzare un Baby Shower, è necessario predisporre la lista degli invitati, spedire gli inviti, scegliere il tema della festa (possibilmente secondo i gusti e la personalità della mamma).

I colori più utilizzati sono il rosa e l’azzurro, sempre che si conosca il sesso del nascituro; in caso contrario, si può optare per colori neutri come il giallo, l’arancione o il verde (è preferibile utilizzare i colori pastello, i quali sono più delicati).

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA

 

Potrebbero interessarti?

Novità