Quali assorbenti comprare per il post parto?

By

Nella valigia per il parto vanno messi anche gli assorbenti per il post parto…ma sono gli stessi che si utilizzano durante il ciclo o ce ne sono di appositi? Se siete alla prima gravidanza ci si può porre anche questa domanda, credetemi!

Per non sbagliare e trovarvi impreparate in ospedale al momento del bisogno, vi dico già che dovrete attrezzarvi acquistando degli assorbenti specifici per il post parto…e vi anticipo che sono tutto fuorché indiscreti purtroppo!

Nella borsa da portare in ospedale per il parto va messa almeno una confezione di assorbenti post-parto.
Questi assorbenti non sono molto discreti, ma sono specifici per le abbondanti perdite di sangue che avvengono nell’immediato post-parto: sono molto lunghi e molto spessi per contenere queste perdite molto abbondanti soprattutto nella prima settimana.
Dopo il parto, per evitare l’insorgere di infezioni (potreste avere i punti dovuti ad un’episiotomia o da una lacerazione dovuta al parto) ricordatevi di lavare la zona intima ogni volta che andrete anche solo a fare pipì e cambiate sempre l’assorbente.
Io mi sono trovata molto bene con quelli della Prenatal (specifico che non sto facendo pubblicità).


Non esagerate con l’acquisto: 2 confezioni dovrebbero essere più che sufficienti, perché le perdite di sangue post-parto durano all’incirca 40 giorni, ma sono molto abbondanti solo all’inizio e negli ultimi giorni potete usare gli assorbenti normali come per le mestruazioni.

Un ulteriore consiglio che vi do è di lasciare a portata di mano 2 o 3 assorbenti post-parto in modo da poterli prendere agevolmente in caso di rottura delle acque prima dell’arrivo in ospedale, senza doverli cercare disperatamente in valigia e per evitare di sporcare tutto il sedile della macchina durante il tragitto in ospedale, perché gli assorbenti da mestruazione non sono sufficienti a contenere il liquido amniotico!

 

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA!

 

Potrebbero interessarti?

Novità