L’alzasedia: alternativa economica al seggiolone

By

Se la vostra cucina non è molto grande e non sapete dove mettere il seggiolone del vostro bambino, ma soprattutto se non volete spendere troppo per questo articolo, l’alternativa pratica ed economica è l’alzasedia.

Con 3 bambini in casa avere altrettanti seggioloni per farli mangiare sarebbe stato un grosso ed ingombrante problema. La mia soluzione è stata acquistare l’alzasedia, molto meno ingombrante di un seggiolone, più economico e molto versatile, visto che si adatta ad ogni tipo di sedia e lo si può portare con se al ristorante e in vacanza.

Fin dalla nascita del nostro primo figlio, io e mio marito abbiamo subito iniziato a pensare alle cose che ci sarebbero servite, sia nell’immediato sia nel futuro del nostro bambino, in modo da poter predisporre una lista che sarebbe tornata utile sia a noi sia a parenti e amici, nel caso in cui ci avessero chiesto informazioni su cosa regalarci per la nascita o per il battesimo del piccolo.

Tra le varie cose a cui abbiamo pensato c’era l’alzasedia: una sorta di seggiolone da usare per la pappa del bimbo, ma molto meno ingombrante del classico seggiolone e secondo noi anche più utile.

Meno ingombrante perché in pratica è agganciato ad una sedia da cucina (davvero universale per ogni tipo di sedia purché abbia lo schienale).

Più utile perché ha la funzione due in uno: lo potete usare a casa e se vi capita di dover uscire a cena o di andare in vacanza e non sapete se dove andrete sono dotati di seggioloni per il vostro bimbo, potete facilmente richiuderlo, metterlo in macchina e rimontarlo sulla sedia del ristorante o della cucina dove andrete in vacanza. Purtroppo non tutte le strutture sono attrezzate per la gestione dei bambini e in quelle attrezzate a volte si trovano seggioloni non adatti ai bambini molto piccoli (noi abbiamo provato a trovare seggioloni senza cinture per contenere il bambino) oppure non hanno abbastanza seggioloni da accontentare tutte le richieste.

L’alzasedia può essere utilizzato sia con il tavolino (per l’inizio dello svezzamento e fino a quando il bambino è piccolo ed è meglio non stia al tavolo onde evitare che si faccia inavvertitamente male prendendo qualcosa dal tavolo) sia senza tavolino (quando sarà abbastanza grande da mangiare al tavolo con mamma e papà).

Noi attualmente stiamo utilizzando ancora 3 alzasedia, tutti e tre di diverse marche (premetto che non sto facendo pubblicità a nessuno, ma vi sto illustrando quello che effettivamente sto utilizzando a casa):

  • Idea Cam: utilizzabile dai 6 ai 36 mesi, con cinghie regolabili per l’attacco alla sedia sia per il contenimento del bambino, regolabile in altezza, tavolino removibile, seduta anatomica con imbottitura in tessuto removibile e lavabile a 30°, base con gommini antiscivolo, chiusura molto compatta;
  • Supergiù Brevi: utilizzabile da 6 a 36 mesi ma non oltre i 15 kg di peso del bambino, piedini antiscivolo, con cinghie regolabili per l’attacco alla sedia sia per il contenimento del bambino, regolabile in altezza, vassoio regolabile in 3 posizioni con portavivande e coprivassoio asportabili e lavabili in lavastoviglie, schienale richiudibile con maniglia per il trasporto;
  • Alzasedia Pocket Snack Chicco: utilizzabile dai 6 ai 36 mesi ma non oltre i 15 kg di peso del bambino, con cinghie regolabili per l’attacco alla sedia e per il contenimento del bambino, regolabile in altezza, tavolino removibile e regolabile, chiusura molto compatta.

 

Finito…Grazie per aver letto i miei appunti, FEDERICA!

Potrebbero interessarti?

Novità