Che cos’è la Traslucenza Nucale?

By

Domani devo andare in ospedale per fare la mia prima ecografia: vedrò finalmente il mio bambino! Sono emozionata, ma al tempo stesso ho una folle paura: sarà tutto a posto? E se il dottore ci dirà che qualcosa non va in lui o in lei? Non sono pronta a ricevere una brutta notizia, proprio ora che dovrei essere nel periodo più bello della mia vita.

Fare la prima ecografia e vedere per la prima volta la vita che sta crescendo dentro di noi è una cosa fantastica e quasi non si riesce a credere che tutto possa essere reale. Ma questa cosa può spaventare molto una futura mamma, in considerazione del fatto che proprio tramite questa ecografia si può venire a conoscenza del fatto che il nostro bambino può essere affetto o meno da gravi malattie o malformazioni. Mamme, cercate di non farvi sopraffare dal panico e cercate di vivere questo momento in serenità con il vostro partner: qualsiasi cosa succeda la potrete affrontare insieme!

La Traslucenza Nucale è l’ecografia che viene fatta tra la 10ma e la 14ma settimana di gravidanza così da datarla correttamente e valutare anche il rischio della Sindrome di Down.
Il rischio di sviluppare la Sindrome di Down aumenta con l’aumentare dell’età.
Questo tipo di ecografia viene eseguita in ospedale (ma attenzione perché non tutti gli ospedali la eseguono) e serve per misurare la lunghezza del feto dalla testa al coccige e la lunghezza tra le ossa parietali ai lati della testa e stabilire con precisione l’età del feto.
Per effettuare l’esame della Traslucenza Nucale, il medico misura lo spessore della piega cutanea in corrispondenza della nuca del feto per valutare se esiste un accumulo di fluido; questa misurazione viene poi trasformata in una proporzione che misura il rischio. I risultati dell’esame sono disponibili subito e, nel caso di un rischio alto, verranno prescritti ulteriori esami.
La Traslucenza Nucale è sicura all’ottanta per cento; vi è la possibilità di abbinare a questo esame un prelievo di sangue, ovvero il B-Test, il quale rende la Traslucenza Nucale affidabile fino al novanta per cento.
Inoltre, se viene misurato l’osso nasale, l’affidabilità sale al novantacinque per cento.

Durante tutte e tre le mie gravidanze ho eseguito questa ecografia: sia io che mio marito volevamo essere preparati ad ogni evenienza, anche se entrambi eravamo dell’idea che, nel caso in cui ci avessero comunicato qualche brutta notizia, con molta probabilità avremmo in ogni caso deciso di proseguire nella gravidanza.
Prenotare l’esame è stata quasi un’odissea per la seconda e terza gravidanza: infatti, essendoci molte richieste e pochi posti liberi, non è stato per noi possibile prenotare in ospedale (le date disponibili erano troppo lontane rispetto alle date indicate dalla mia ginecologa) e siamo dovuti ricorrere ad un ginecologo privato in grado di eseguire questo tipo di ecografia (una bella spesa, purtroppo).
Tutte e tre le volte, insieme all’ecografia, ho anche fatto il prelievo di sangue per il B-Test, in modo da essere ancora più tranquilli.

 

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA!

 

Potrebbero interessarti?

Novità