Come avere una casa sicura per i bambini, ecco i 20 principali pericoli

By

La casa dovrebbe essere il luogo più sicuro per noi e specialmente per i nostri figli…ma a volte anche delle piccole cose, a cui abitualmente non si pensa specialmente quando non si hanno figli, possono diventare molto pericolose per i bambini.

Con tre bambini che corrono e giocano dalla mattina alla sera per casa a volte devo addirittura anticipare le loro mosse ed essere velocissima per evitare che si facciano male o che combinino grossi guai. Ecco pronto un elenco delle cose cui prestare attenzione con dei bambini in casa!

· Il bagnetto: sia nella vaschetta, sia nella vasca da bagno, sia nella doccia, non lasciate mai soli i vostri bimbi perché potrebbero scivolare o annegare, anche in poca acqua.
· Il fasciatoio: anche se molto piccoli, i bimbi sono sempre in movimento e potrebbero cadere dal fasciatoio, anche se vi distraete solo un secondo.
· Il seggiolone: ricordatevi di usare sempre le cinture di sicurezza in dotazione del seggiolone, perché il bimbo potrebbe scivolare e quando sarà più grande potrebbe anche mettersi in piedi sul seggiolone per tentare di scendere da solo.
· Il lettino: di solito i lettini hanno la possibilità di mettere il materasso a due diverse altezze; nel momento in cui il vostro bimbo inizierà a mettersi in piedi da solo, ricordatevi di abbassare il materasso in modo che non possa sporgersi dalle spondine e cadere.
· In braccio: quando tenete in braccio un bimbo, di qualsiasi età, state molto attenti ai movimenti improvvisi che potrebbe fare (ad esempio buttarsi all’indietro con uno scatto).
· Oggetti instabili posti a terra (come lampade, vasi decorativi, alberi di Natale): i bambini potrebbero attaccarsi e tentare di alzarsi in piedi e di conseguenza tirarsi addosso l’oggetto…l’albero di Natale, ad esempio, ricco di oggetti colorati e luccicanti, potrebbe essere una forte attrazione per loro!
· Piante e fiori: sono un’attrazione per i bambini, che potrebbero ingerire terra, foglie e fiori; state inoltre attenti alla tipologia di piante, perché alcune possono essere velenose se ingerite (come ad esempio l’oleandro).
· Mobili e termosifoni: nel momento in cui il bambino inizia a muoversi da solo, gli spigoli possono diventare molto pericolosi in caso di cadute.
· Vetri e specchi: potrebbero sbatterci contro e tagliarsi in caso di rottura.
· Scale: se sono presenti nella vostra casa, procuratevi un cancelletto per evitare che il bimbo salga da solo con il rischio poi di cadere.
· Prese elettriche: con i nuovi impianti elettrici non dovrebbero esserci problemi, perché tutte le prese sono dotate di un blocco all’interno, ma è sempre meglio stare in ogni caso attenti; tutti i bambini cercano di imitare i genitori e tentano sempre di infilare qualsiasi oggetto nelle prese della corrente.
· Piccoli elettrodomestici (come ferro da stiro o asciugacapelli): i fili elettrici sono una tentazione, potrebbero tirarli e quindi far cadere il ferro da stiro, o l’elettrodomestico in vista.
· Fonti di calori come camino, stufette, fornelli.
· Finestre: se il bambino dovesse trovare qualcosa su cui arrampicarsi, potrebbe scavalcare la finestra e cadere.
· Balcone: se le ringhiere hanno sbarre larghe, potrebbero far passare la testa e incastrarsi, oppure trovare qualcosa su cui arrampicarsi e scavalcare la ringhiera: non lasciateli mai fuori da soli.
· Detersivi: se sprovvisti di chiusura di sicurezza, i bambini potrebbero riuscire ad aprirli ed ingerire il detersivo; riponeteli in un luogo in alto a cui non riescano ad accedervi.
· Medicinali: pericolosi e nocivi; riponeteli sotto chiave o in un luogo in alto a cui non riescano ad accedere i bambini.
· Tavolo: anche una tavola apparecchiata potrebbe diventare fonte di pericolo! Il bimbo potrebbe attaccarsi alla tovaglia e tirarsi in testa tutto ciò che c’è sopra. Ma anche gli spigoli del tavolo, quando il vostro bimbo cammina ed è all’altezza del tavolo, possono essere punti contro cui sbattere la testa, gli occhi o le orecchie.
· Oggetti appuntiti o taglienti: chissà perché, tra tutte le posate, i coltelli sono sempre i più ambiti dai bambini! Non lasciateli mai a portata di mano dei vostri bimbi; magari per accontentarli, comprate loro le posate per bambini, in modo che possano imitarvi anche a tavola, senza però incorrere nel pericolo di tagliarsi e farsi male.
· Giocattoli: state attenti che siano tutti a norma e con marchio CE, adatti all’età del vostro bimbo; un giocattolo non adatto all’età del vostro bambino potrebbe contenere parti staccabili ed ingeribili, con rischio di soffocamento; parti molto piccole possono infilarsi facilmente nelle orecchie o nel naso dei vostri bimbi. Se avete bambini di età differenti, controllate sempre i giochi dei fratellini o sorelline più grandi…loro non comprendono ancora tutti i pericoli e pensando di far giocare il fratellino o sorellina più piccoli, potrebbero dare loro in mano giochi non adatti!

 

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA!

 

Potrebbero interessarti?

Novità