I cambiamenti della pelle in gravidanza

By

Caspita, da quando sono incinta mi sembra che i miei nei siano aumentati ed alcuni anche ingranditi: sarà una mia impressione o mi devo preoccupare?

Con l’avanzare della gravidanza, il pancione diventa sempre più grande e chi magari ha molti nei sulla pelle, potrebbe notare un cambiamento. Non preoccupatevi e ricordatevi, in ogni caso a prescindere dalla gravidanza, di far controllare periodicamente tutti i vecchi e nuovi nei.

Gli ormoni della gravidanza sono alla base dei cambiamenti della pelle: di solito in gravidanza la pelle diventa unta a causa dell’aumento del sebo (l’olio naturale della pelle), oppure, al contrario, può diventare secca e sensibile.
In alcune donne la pelle si scurisce, mentre in altre si nota un imbrunimento sulla faccia, somigliante ad un’abbronzatura irregolare chiamato cloasma: chiazze di colorito marrone più o meno intenso, a margini irregolari a livello della fronte, delle guance e del labbro superiore che si accentuano ulteriormente con l’esposizione solare. E’ dovuto ad una eccessiva deposizione di melanina che può avvenire a diversi livelli della cute e, più profondamente si deposita più difficile è la sua regressione dopo il parto, anche in seguito a terapie schiarenti. Pertanto è fortemente consigliato l’uso di protezioni solari con fattore di protezione moto alto (SPF 50+), sia durante la gravidanza che nel post parto. Se la vostra pelle è sensibile evitate creme e oli profumati; fate magari una pulizia del viso ed evitate creme oleose.

Fate sempre controllare al vostro medico nuovi e vecchi nei o lentiggini, specialmente se cambiano forma, sono rossi, doloranti o sanguinano.

In alcuni casi la gravidanza può provocare la comparsa di acne e brufoletti.
In generale la pelle durante la gravidanza va tenuta sempre molto idratata e nutrita con prodotti specifici: creme idratanti oppure oli naturali sono le scelte più adatte. Anche altri piccoli fastidi, come la secchezza cutanea o il prurito, possono essere superati facendo grande uso di una buona crema idratante e usando detergenti neutri.

Ricordatevi inoltre che per idratare bene la pelle è molto importante mangiare molta frutta e verdura e bere almeno due litri di acqua al giorno!

Io durante tutte e tre le mie gravidanze ho sempre utilizzato l’olio di mandorle di dolci e una crema corpo neutra (in estate la preferivo all’olio per evitare di ungermi troppo!); al mare poi ho sempre usato molta protezione solare, stando anche attenta ad evitare le ore più calde visto che soffro di pressione bassa (e in gravidanza la cosa era un po’ più accentuata).

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA!

 

Potrebbero interessarti?

Novità