Come posso prevenire gli attacchi di asma?

By

Perfetto (ma non troppo): l’esito di esami e visite specialistiche è chiaro, soffro d’asma. Mi hanno già fatto fare tutta la tiritera burocratica per esenzione e compagnia bella e ho già con me il mio inalatore, nuovo amico fidato.

Ma oltre a tutto questo ci sarà pure qualcosa che io possa fare per cercare di vivere questo mio nuovo stato di salute in modo un po’ più tranquillo e rilassato…o no?
Ma certo che si! Perché come si suol dire: prevenire è meglio che curare.

Vi ricordo che queste sono informazioni solo a titolo informativo e che non devono mai in alcun modo sostituirsi al parere del pediatra o del medico.

Il mese scorso abbiamo visto bene insieme che cos’è l’asma, come diagnosticarla e come curarla farmacologicamente (sezione Cura e Igiene “Asma: la mia nuova compagna dalla mia terza gravidanza”).

Oggi voglio darvi dieci semplici consigli per cercare di prevenire gli attacchi d’asma e cercare quindi di non aggravare la malattia.

1. Ridurre l’umidità; areare il bagno e la cucina durante e subito dopo aver cucinato, lavato o fatto il bagno; tenere chiuse le porte interne per evitare che l’umidità si diffonda; non asciugare i vestiti in casa se non areando bene gli ambienti; lasciare che il letto prenda aria prima di rifarlo.
2. Evitare l’accumulo di polvere; pulire le superfici con un panno umido.
3. Lavare la biancheria da letto ad alte temperature per uccidere l’acaro della polvere.
4. Lavare i giocattoli di tessuto e di altri materiali morbidi ed evitare di tenerli nel letto dei bambini.
5. Eliminare i tappeti.
6. Scegliere un aspirapolvere con un filtro ad alta efficienza.
7. Prediligere poltrone e divani in pelle, più facili da pulire e poco adatti come rifugio per gli acari,.
8. Riducendo l’umidità in casa si può prevenire efficacemente la crescita delle muffe, che possono causare l’asma e le allergie.
9. Evitare le zone in cui le altre persone fumano (se viaggiate, ricordate di chiedere stanze di non fumatori).
10. L’attività fisica è importante anche per le persone che soffrono di asma: si possono ridurre gli attacchi di asma indotta dall’esercizio fisico, facendo attività al chiuso, specialmente nelle giornate molto calde o molto fredde.

 

Finito….Grazie di aver letto i miei appunti, FEDERICA!

 

Potrebbero interessarti?

Novità